Dall’Engagement Book di Gabriele e Samuela: una notte ancora insieme

Oggi voglio presentarvi un estratto e le foto di uno dei miei Engagament Book “invernali”. Come già ho ampiamente espresso altrove, io ADORO i matrimoni invernali (io mi sono sposata a metà marzo), e quando Samuela mi ha contattato per realizzare il libro della sua straordinaria storia d’amore con Gabriele, mi ha detto che si sarebbe sposata il 12 dicembre in un Castello vicino Como, e che il mood delle nozze avrebbe tratto ispirazione dalle suggestioni dell’inverno (fiocchi di neve, colori freddi, bacche…), la mia reazione è stata di grande entusiasmo!

La-Luna-di-Giorno

“La Luna di giorno”, particolare della copertina.

Per Gabriele e Samuela ho realizzato:
1- il libretto di cerimonia (stesura testi personalizzati, grafica, preparazione alla stampa), di cui ho già parlato qui;
2- l’Engagement Book, dal titolo “La Luna di Giorno”, regalo della sposa per lo sposo (redazione, grafica personalizzata, stampa di una copia 20×20, packaging).

Ecco le immagini e un piccolo estratto del loro libro: a quasi 10 anni dal loro primo incontro, dopo separazioni e sparizioni, Gabriele invia un messaggio di auguri di Natale a Samuela, e decidono di incontrarsi a casa di lei… Buona lettura! (continua…)

3 idee regalo per la vostra futura sposa (o sposo) a costo zero

Lo avevo detto anche in un articolo recente: fare un regalo bellissimo, unico e davvero originale alla propria sposa (o sposo) a costo (quasi) zero è possibile, impiegando un po’ di impegno e tanto cuore.

Come è possibile? Vi svelo un segreto: basta scrivere.

Scrivere? Ovvero? – direte voi.
Calmi, calmi, continuate a leggere e troverete risposta a tutti i vostri dubbi e alle vostre perplessità.
Ecco 3 idee davvero favolose per stupire il vostro partner in occasione delle nozze, o anche, perché no, in un qualsiasi momento della vostra vita.

1) Reasons I want to marry you (Perché ti voglio sposare)
Cosa c’è di più romantico e profondo di far recapitare la mattina delle nozze, a casa della propria amata o del proprio amato, un libretto scritto di vostro pugno con tutte le ragioni per cui volete ardentemente convolare a nozze con lei/lui, magari accompagnato da un biglietto dolcissimo come quello che vedete qui sotto a sinistra?

reasons i want to merry you

Foto via Pinterest

(continua…)

Dal libretto di cerimonia di Gabriele e Samuela: “La favola del Sole e della Luna”

samuela_gabriele_4

Oggi sposi!

Oggi voglio presentarvi una coppia di Como, Gabriele e Samuela. Si sono sposati lo scorso 12 dicembre, in un Castello favoloso e in un’atmosfera invernale, arricchita da fiocchi di neve, dettagli in grigio a pois bianchi, e da eleganti alberi di Natale.
Samuela, nel suo abito lungo e fluttuante, ammantata da una stola in pelliccia, era una splendida “Regina delle Nevi”, come l’ho chiamata più volte durante le nostre conversazioni telefoniche. E l’indiscutibile bellezza di questa coppia, così evidente nelle foto che seguono, è anche nella straordinaria storia che li accompagna, lunga dieci anni, e ricca di eventi così incredibili da sembrare la perfetta sceneggiatura di un film di Hollywood.
Ho avuto il piacere di occuparmi, per Gabriele e Samuela, di alcuni servizi:

1) la stesura dei testi personalizzati per il libretto di cerimonia (si sono sposati con rito civile);
2) la grafica e l’editing del libretto di cerimonia, grazie all’aiuto del mio grafico di fiducia;
3) la realizzazione del loro Engagement Book, regalo di nozze a sorpresa di Samuela per Gabriele.

samuela_gabriele_libretto

Libretto di cerimonia di Gabriele e Samuela

Oggi voglio mostrarvi alcune immagini delle nozze (tutte di JV GROUP) e del libretto di cerimonia, e uno dei tre testi che ho scritto per loro, una dolcissima favola ispirata alla loro storia.
(continua…)

Cosa posso scrivere per voi (e cosa no)

www1

Immagini via Pinterest

Da quando ho iniziato questa bellissima avventura come Wedding Writer ho affrontato tantissimi cambiamenti e cercato sempre percorsi di evoluzione.
All’inizio la mia offerta era piuttosto rigida: proponevo tre libri, di cui il terzo, schematicamente, era la somma dei primi due:
1) Engagement Book (il racconto della storia d’amore della coppia, dal primo incontro alla proposta di matrimonio)
2) Wedding Day Book (la cronaca del giorno delle nozze, densa di dettagli, interviste e indiscrezioni, dalla preparazione della sposa al taglio della torta)
3) Wedding Book (la storia d’amore della coppia + la cronaca del giorno delle nozze)
Mi ero ispirata ai servizi dei fotografi, e devo dire che l’idea ha funzionato (ed ho notato che è stata “d’ispirazione”  – per usare un eufemismo – anche per altri scrittori).

Engagement Book

Engagement Book di Angelo e Federica, 2014

Oggi la base della mia proposta agli sposi si fonda sempre su questi tre libri, ma nel frattempo ho ampliato l’offerta dei servizi, anche sulla base di proposte studiate ad hoc per gli sposi.

Ai primi tre libri ho aggiunto il Frammenti di Book, che contiene il racconto di uno dei capitoli della storia d’amore, come il primo bacio o la proposta di matrimonio; l’Anniversary Book, per festeggiare gli anniversari di matrimonio; ed infine la scrittura di testi personalizzati per cerimonie civili o simboliche (di cui a breve vi mostrerò i primi risultati). (continua…)

Creare con Gioia: intervista a Details of Paper, artigiana del Wedding

Ricordate il post che ho scritto qualche tempo fa sul tableau de mariage? Avevo riportato la bellissima immagine che vedete qui sotto. Un progetto meraviglioso e unico, realizzato dalla vulcanica Gioia di Details of paper. Dopo quella pubblicazione lei mi ha contattato per ringraziarmi, e grazie al suo gesto ho avuto la possibilità di conoscere una persona straordinaria, creativa, e veramente innamorata del suo lavoro – e che, oltretutto, ha una casa e un gatto bellissimi, come potrete vedere la suo profilo su Instagram!
Dopo poco le ho proposto un’intervista, ed eccola qui, insieme ad alcuni scatti dei suoi lavori, per me, assolutamente meravigliosi.

tableau de mariage

Tableau de Mariage, Details of Us

1. Ciao Gioia, il tuo sito riflette un mondo incantato. Come è nato questo incanto e questa passione per il tuo lavoro?
La mia passione per la grafica si incarna nella figura di mio padre, grafico pubblicitario per il web e l’editoria, fotografo e giornalista. Attraverso le sue creazioni sapeva inventare con audacia, stupire con semplicità, regalare emozioni. Crescere con lui ha significato anzitutto sperimentare, pasticciare sin dai primi anni con carta, cartoncini, colori, forme e materiali, crescere nella consapevolezza che non avrei passato un giorno della mia vita senza matita e carta ed oggi mouse e tavoletta grafica!
Per me compleanni, festività Natalizie e ricorrenze varie rappresentano da sempre l’occasione per essere presente a modo mio. Bigliettini augurali, inviti a pranzi o cene, regali home made, con il passare del tempo sono stata sponsorizzata da amici e parenti che hanno apprezzato i miei lavori e mi hanno spinto a pensare che la mia passione poteva diventare la mia quotidianità, il mio lavoro.
La grafica quindi è stata al centro di tutto il mio percorso formativo, dalla scelta per la scuola superiore, appunto, grafica pubblicitaria e poi ancora allo sviluppo degli studi in jewelry design in università.

Arianna_Riccardo_1

Wedding Stationery per Arianna e Riccardo, foto di Les Amis Photo

Arianna_Riccardo_2

Dettaglio menu per Arianna e Riccardo, foto di Les Amis Photo

Arianna_Riccardo_3

Allestimento sala per Arianna e Riccardo, foto di Les Amis Photo

2. Quali servizi offri agli sposi?
La mia consulenza copre tutti gli elementi della wedding stationery: Save the Date, Partecipazioni, Libretti Celebrazione, Tableau Mariage, Decorazioni, Bomboniere, Allestimento Location
Il mio desiderio è quello di creare la ricetta perfetta per gli sposi, un mix equilibrato di elementi: setacciare 200 gr di semplicità e immaginazione, mescolare 150 gr di stile, unire 10 cucchiai di calore, versare il composto in una teglia senza dimenticare un pizzico di estrosità, spolverizzare il tutto con l’aroma degli sposi e infine servire su un piatto da portata raffinato per una per una mise en place impeccabile. (continua…)

Come Lucia nel suo addio ai monti. Ovvero, addio Casa mia

Sono consapevole di stare per scrivere il post più malinconico, melenso e strappalacrime di tutto questo blog, ma lo devo ai miei sentimenti.

battesimo

Come alcuni di voi sanno, in questi giorni è in atto uno dei traslochi (il terzo, finora) più impegnativi della mia vita: non solo perché dovrò collocare i mobili della attuale casa di 110 mq in una di 80 mq - brandendo la bacchetta di Hermione e urlando “REDUCIO” -, ma anche perché sarà notevole la distanza da coprire. Da Roma, come preannunciato in questo post, andrò a vivere al mare, a 40 chilometri da qui.

E a 40 chilometri lascerò infanzia, mille storie, strati di ricordi e un po’ di polvere nei cassetti dei sogni. Ma soprattutto, lascerò la mia Casa.

A giustificare la C maiuscola, avrei molto da dire: non basterebbero queste righe. Ma ci provo, almeno, a condensare quel che conta di più.

In questa Casa io sono nata. Sono cresciuta con mia sorella e i miei genitori, attraversando tutte le tappe che da una bambina conducono a una ragazza – quasi donna. In questa Casa ho costruito la Mia Famiglia, con la Piccola Aliena tra gli ultimi arrivati. Spesso mi vedo piccola come l’Aliena, a gattonare come lei nel salone, e a muovere i primi passi incerti nel lungo il corridoio su cui si aprono tutte le stanze. E’ un pensiero che mi scalda ogni volta, e mi regala la sensazione che tutto sia al suo posto, che le certezze esistano.

famiglia

Non dimenticherò l’albero di Natale, e i cento posti del salone in cui è stato allestito ogni anno. Non dimenticherò le piastrelle rosse dei balconi che d’estate infuocavano, e le mie ginocchia scottate.
Non dimenticherò la moquette blu in camera, la casa di Barbie, i nonni, il diario dei segreti in fondo al cassetto del comodino, la scrivania con le foto delle vacanze sotto al vetro.
Non dimenticherò le cene in cucina, d’inverno, scaldati dal tepore del forno.
Non dimenticherò la scuola che si raggiungeva a piedi, il liceo che era lontano 5 fermate di autobus o dieci minuti di motorino accettando di nascosto il passaggio, l’università troppo lontana che papà per favore compramelo sto’ motorino.
Non dimenticherò i miei fidanzatini e fidanzati, i baci al cancello prima di salire, e i saluti al portone, voltandomi il tempo di un sorriso.
Non dimenticherò il portiere, i vicini rumorosi, il suono del citofono.
Non dimenticherò la partenza di mia sorella dall’Italia, e quella camera che – wow! – era tutta mia. Non dimenticherò quanto fosse così vuota (e lo è ancora, in un certo senso).
Non dimenticherò il primo bacio con Mr. Gibson, il salone pieno di fiori il giorno del matrimonio, il salone pieno di fiori il giorno in cui la Piccola Aliena ed io siamo tornate a Casa dall’ospedale.

Cara Casa mia, non ti dimenticherò, e ti rivedrò con affetto in tutte le foto dei momenti più belli passati qui dentro. Come nella foto in alto, il giorno del mio battesimo.

Addio, Casa mia (mi sento proprio come Lucia, quel giorno, sulla barchetta).

 

L’idea regalo più bella per una sposa è a costo zero

Sei un’amica, una damigella, un amico, un parente molto stretto della sposa e vorresti farle un regalo unico, solo per lei, per dirle quanto le vuoi bene e quanto sei felice che lei abbia deciso di intraprendere questo passo.
Tieniti forte, sto per farti una rivelazione che ti lascerà a bocca aperta. Pronto?

Il regalo più bello, inaspettato, commovente, prezioso e permanente nel tempo per una sposa è A COSTO ZERO.

Percepisco già i vostri pensieri: “Ma va là!”, “Non ci credo”, “Questa è matta”. Eppure è così, e se avete la pazienza di leggere queste righe e dare un’occhiata alle immagini, sono sicura che alla fine del post non potrete che darmi ragione.

(continua…)

Signò, dove jelo sistemo er tabblò? Ovvero, parole del matrimonio scritte o pronunciate in modo alternativo

Ho visto (e sentito) cose che voi umani non potete neanche immaginare. Negli ultimi anni la mia frequentazione del mondo dei matrimoni si è intensificata notevolmente, e parole come tableau de mariage, palette, mise en place sono diventate pane quotidiano. Un po’ per il blog, in cui spesso tratto argomenti d’interesse per le future spose, un po’ perché me ne parlano le spose, e in buona parte perché questi argomenti mi appassionano davvero tanto – in un’altra vita, forse, farò la Wedding Planner. O la sposa seriale, devo ancora decidere.

Lettere-giganti

Foto via Etsy

Parole e frasi, del vocabolario matrimoniale, che non sempre sono masticate con facilità da tutti – anche dagli stessi fornitori. Ho raccolto quello che ho sentito e letto negli ultimi anni, e sono fiera e felice di condividere con voi questo meraviglioso compendio. Fatene buon uso, e soprattutto, fatevi tante risate!
P.S.: Se avete altre perle da suggerire, scrivetele nel form dei commenti qui sotto!

  1. “Signò, dove jelo sistemo er tabblò?” (ovvero, tableau de mariage)
    Grazie Mario, le due b ci stanno tutte.
  2. “Che delizia questo tableau de maccrrriage. (ovvero, tableau de mariage)
    Ok, la “r” francese va pronunciata in un certo modo. Ma evita di sputarmi in un occhio. (continua…)

4 idee originali (e che parlino di voi) per le bomboniere

Mi sono accorta che sul blog non ho mai affrontato uno degli aspetti (insieme al tableau de mariage) che più tra tutti manda in tilt le povere spose in procinto di convolare a nozze: le bomboniere! Anche io ho navigato in cerca di soluzioni e idee originali per mesi, poi ho trovato dei deliziosi barattolini da cucina e grazie al valido aiuto di mia suocera, molto capace nel DIY (al contrario di me), abbiamo confezionato ad una ad una delle bomboniere semplici ma molto d’effetto. Già, perché per noi dovevano avere dei precisi requisiti fondamentali: semplicità, dimensioni contenute, funzionalità. Il primo suggerimento che mi sento di darvi, pertanto, per orientarvi nella scelta, è quello di far chiarezza sui requisiti base che le vostre bomboniere devono avere: solo così potrete filtrare al meglio le infinite proposte che giungono da web, fiere, amiche-appena-sposate-in-vena-di-consigli-non-richiesti. E naturalmente, fate chiarezza sul Requisito con la R maiuscola: il vostro budget!

Ecco 4 idee che personalmente adoro. Sono semplici, facili da realizzare o reperire, e soprattutto, sono tutte in grado di parlare degli sposi, di raccontarli e rappresentarli. E questo è sicuramente l’altro Requisito con la R maiuscola che potrà davvero rendere personalizzata e unica la bomboniera (soprattutto la 4, anche se sono di parte).

1) Bomboniera artistica

Ecco, io la trovo incantevole. Una mini tela su un mini cavalletto. Una mia amica la fece esattamente così, con la riproduzione di uno dei suoi quadri. Se anche voi siete artisti, vi piace disegnare o dipingere, perché non regalare agli ospiti un vostro (mini) capolavoro? Su Amazon ne trovate tantissime, e per tutte le tasche!

(continua…)

Dall’Engagement Book di Angelo e Federica: il finale

Ho da poco consegnato ad Angelo e Federica, straordinaria coppia di Bologna, il loro Engagement Book La bellezza del Karma, con il racconto della loro lunga storia d’amore: da quando si sono conosciuti sono trascorsi 10 anni. E di avventure, gioie, momenti difficili ne hanno vissuti tanti, sì, davvero tanti.
Non è stato semplice raccogliere tutti i pezzi del loro affascinante vissuto, ma per fortuna ho potuto contare sul valido contributo di Clara Martinelli, la scrittrice e giornalista che, come sapete, da un po’ di tempo a questa parte collabora con me.

Engagement Book

Packaging del Book: making of

Engagement Book

Packaging del Book: making of (2)

Giovani e solari, amanti degli animali e innamorati dei loro due cagnolini Milù e Ugo, Angelo e Federica sono la coppia più originale e stupefacente con cui sia entrata in contatto e, come tutte le altre, hanno preso possesso perenne di uno degli angoli del mio cuore. Vi propongo un breve estratto dal loro Engagement Book, il finale. Lo so, non si inizia mai dalla fine, ma con questo post voglio rivolgere loro un augurio speciale. Mi piace pensare che la loro vita possa essere per sempre così: accoccolati sul letto, abbracciati, a parlare di niente e di tutto.

Le immagini pubblicate sono gli scatti del libro stampato e rilegato, e il suo packaging finale. Il libro è in formato 20×20, con grafica coordinata alle partecipazioni, e rilegato (con amore) a mano da un artigiano di Roma. (continua…)

1 2 3 9