Categoria ‘Casa LoveStoryTeller’

Van Gogh e i miei segnalibri

Mi piacciono da impazzire i segnalibri. Ho un’abitudine: un segnalibro mi accompagna nella lettura di circa 5/6 libri, poi lo metto da parte e ne uso uno nuovo. Il segnalibro, per me, è lo specchio di ciò che sto vivendo. Un po’ come Van Gogh. Avete presente? Lui aveva i suoi periodi blu e rosa, [...]

Abito da damigella cercasi. Per me!

Ricordo ancora la sua domanda: “Vuoi essere una delle mie damigelle?” Io non ho risposto, sono solo balzata sul soffitto con un urlo di gioia che a confronto il barbarico YAWP di Walt Whitman è il gridolino di un pupo. Non è solo la gioia di essere accanto in quel Giorno a mia cognata, persona [...]

A un neonato a testa in giù è più facile cambiare il pannolino (ovvero, l’istinto antimaterno)

Riprendo dopo un po’ di tempo la scrittura degli aneddoti di Casa LoveStoryTeller. Come si usa dire nelle frasi più consumate in queste circostanze, da quando sono rimasta incinta, la mia vita è cambiata. Sarà pure consumata, ma vi assicuro che è vero. Intanto cambia il tuo corpo. Improvvisamente ti senti un pinguino. Nel profilo, [...]

LoveStoryTeller rapita da un alieno

E’ di poche ore la notizia del rientro tra i suoi cari di LoveStoryTeller, di cui si erano perse le tracce da circa due mesi. Secondo le dichiarazioni ancora frammentarie della donna, sarebbe stata rapita da un alieno, che l’avrebbe tenuta in ostaggio, senza, a quanto risulta, averle provocato alcun danno. Anzi. La donna, seppur [...]

Famiglia LoveStoryTeller: ci presentiamo!

Nelle scorse settimane ho pensato spesso a voi che mi leggete, qui sul blog, su facebook, e sugli altri social network. Chi mi segue da un po’ di tempo sa bene chi siano Mr. Gibson, La Panzerotta e Il Principe (o no?). Ma, come dicono spesso i presentatori televisivi, “per chi si fosse collegato solo [...]

1 2