Creare con Gioia: intervista a Details of Paper, artigiana del Wedding

Ricordate il post che ho scritto qualche tempo fa sul tableau de mariage? Avevo riportato la bellissima immagine che vedete qui sotto. Un progetto meraviglioso e unico, realizzato dalla vulcanica Gioia di Details of paper. Dopo quella pubblicazione lei mi ha contattato per ringraziarmi, e grazie al suo gesto ho avuto la possibilità di conoscere una persona straordinaria, creativa, e veramente innamorata del suo lavoro – e che, oltretutto, ha una casa e un gatto bellissimi, come potrete vedere la suo profilo su Instagram!
Dopo poco le ho proposto un’intervista, ed eccola qui, insieme ad alcuni scatti dei suoi lavori, per me, assolutamente meravigliosi.

tableau de mariage

Tableau de Mariage, Details of Us

1. Ciao Gioia, il tuo sito riflette un mondo incantato. Come è nato questo incanto e questa passione per il tuo lavoro?
La mia passione per la grafica si incarna nella figura di mio padre, grafico pubblicitario per il web e l’editoria, fotografo e giornalista. Attraverso le sue creazioni sapeva inventare con audacia, stupire con semplicità, regalare emozioni. Crescere con lui ha significato anzitutto sperimentare, pasticciare sin dai primi anni con carta, cartoncini, colori, forme e materiali, crescere nella consapevolezza che non avrei passato un giorno della mia vita senza matita e carta ed oggi mouse e tavoletta grafica!
Per me compleanni, festività Natalizie e ricorrenze varie rappresentano da sempre l’occasione per essere presente a modo mio. Bigliettini augurali, inviti a pranzi o cene, regali home made, con il passare del tempo sono stata sponsorizzata da amici e parenti che hanno apprezzato i miei lavori e mi hanno spinto a pensare che la mia passione poteva diventare la mia quotidianità, il mio lavoro.
La grafica quindi è stata al centro di tutto il mio percorso formativo, dalla scelta per la scuola superiore, appunto, grafica pubblicitaria e poi ancora allo sviluppo degli studi in jewelry design in università.

Arianna_Riccardo_1

Wedding Stationery per Arianna e Riccardo, foto di Les Amis Photo

Arianna_Riccardo_2

Dettaglio menu per Arianna e Riccardo, foto di Les Amis Photo

Arianna_Riccardo_3

Allestimento sala per Arianna e Riccardo, foto di Les Amis Photo

2. Quali servizi offri agli sposi?
La mia consulenza copre tutti gli elementi della wedding stationery: Save the Date, Partecipazioni, Libretti Celebrazione, Tableau Mariage, Decorazioni, Bomboniere, Allestimento Location
Il mio desiderio è quello di creare la ricetta perfetta per gli sposi, un mix equilibrato di elementi: setacciare 200 gr di semplicità e immaginazione, mescolare 150 gr di stile, unire 10 cucchiai di calore, versare il composto in una teglia senza dimenticare un pizzico di estrosità, spolverizzare il tutto con l’aroma degli sposi e infine servire su un piatto da portata raffinato per una per una mise en place impeccabile.

3. Qual è la filosofia che ispira il tuo lavoro?
La Gioia. Sono convinta che il mio nome non sia stato una scelta casuale, doveva essere la mia filosofia di vita. Quando realizzo un progetto, quando lavoro, quando mi propongo mi piace fare riferimento a una frase, non mia, ma che coglie il senso di tutto quello che faccio “Ho sentito dire che il primo ingrediente per il successo, se ne esiste alcuno, è quello di sognare in grande”. E questa è la mia filosofia nel lavoro che è anzitutto una passione, sognare e far sognare, non solo i protagonisti dell’evento, ma tutti coloro che vi partecipano.

Elena_Simone_1

Wedding Stationery per Elena e Simone, foto Details of Paper

Elena_Simone_2

Dettaglio tag e pack bomboniere, foto di Alberto Merisio

Elena_Simone_3

Dettaglio tableau de mariage per Elena e Simone, foto di Alberto Merisio

4. Le tue creazioni per il mondo del wedding sono tutte straordinarie, ma ce n’è una in particolare che ti rende particolarmente fiera?
Anzitutto, la cosa che mi rende più fiera è arrivare al cuore delle persone. Vederle accennare un sorriso per un “save the Date”, che avrebbe potuto quasi passare inosservato, accarezzare con calore il cartoncino delle partecipazioni e vedere i loro occhi illuminarsi, essere arrivata al cuore degli sposi con la mia semplicità.
Se dovessi scegliere una realizzazione che mi ha regalato molta emozione farei certamente riferimento al tableau de mariage realizzato per Simone & Elena. Un Tableau coinvolgente, singolare, un progetto dove manualità ed emozioni si sono mescolate, intrecciate intensamente in tutte le fasi: dalla progettazione, passando per la realizzazione, sino all’allestimento nella location e allo sguardo incantato degli invitati. Un progetto apprezzato e molto richiesto, ahimè così apprezzato da riscontrate qua e là riproduzioni poco professionali (magari di sposi ai quali avevo aperto il mio cuore e offerto la mia professionalità… pazienza… )

Ilaria_Stefano_1

Wedding Stationery per Ilaria e Stefano, foto di Details of Paper

Ilaria_Stefano_2

Dettaglio menu e social tag per Ilaria e Stefano, foto di Franco Milani

Ilaria_Stefano_3

Allestimento sala per Ilaria e Stefano, foto di Franco Milani

5. Perché gli sposi dovrebbero rivolgersi a te?
Perché la mia ricetta non deve essere necessariamente unica ma Loro, deve appartenergli. Chi cerca l’unicità inevitabilmente si confronta / scontra con la realtà, con progetti già realizzati e finisce per farne brutali variazioni. Gli eventi, di qualsiasi natura siano, rappresentano sempre una parte “gloriosa” della nostra vita. Ma la vita di ciascuno è fatta di tanti momenti, svariate sfumature e infinite esperienze. In ogni mio lavoro, con discrezione, cerco di cogliere la sensibilità di chi crede in me e si affida a me. Il cartoncino, l’invito, la bomboniera possono sembrare solo produzioni asettiche e altisonanti della celebrazione e dell’evento, ed in molto casi lo sono, ma l’unione di colori,  forme e materiali, deve raccontare molto di più di una semplice personalizzazione. Sono convinta che una sfumatura faccia la differenza, che racconti di più di tanti riferimenti. Il matrimonio non deve essere una messa in scena, una pièce teatrale ben costruita, ma il racconto di una storia vera, una storia d’amore.

New_Eveline_Alessandro_1

Wedding Stationery per Eveline e Alessandro, foto di Details of Paper

New_Laura_Luca_1

Wedding Stationery per Laura e Luca, foto di Details of Paper

 

Post consigliati:

Guest post #1: la poesia del riciclo di Noemi Intino
Idee per l'engagement session / prima parte
Il logo del matrimonio: il dettaglio che fa la differenza

Lascia un commento